Sei in » Laboratori della Fede


LABORATORI DELLA FEDE

Giovani in cammino verso Cristo
Itinerario dai 12 ai 19 anni

 

I Laboratori della fede

In occasione del Biennio dei giovani, progetto pastorale 2014-2016, vogliamo rilanciare il percorso Laboratori della Fede, rimettendo a fuoco i punti chiave del percorso.

 

Che cosa sono?

Sono un itinerario diocesano per i giovani dai 12 ai 19 anni, suddiviso in due percorsi quadriennali. Il nome lo si deve a San Giovanni Paolo II che, incontrando i giovani durante il Grande Giubileo del 2000, li invitò a dar vita a laboratori delle fede, cioè a cammini di scoperta della bellezza delle fede cristiana.

 

Che obiettivo hanno?

Hanno come obiettivo la professione di fede dei giovani 18/19enni (ossia nel passaggio alla maggiore età), davanti al Vescovo e alla Comunità diocesana. In altre parole, i giovani sono chiamati a esprimere apertamente la loro adesione al Signore Gesù Cristo, nella Chiesa locale, al termine di un cammino di crescita umana e cristiana, che abbia toccato questi temi: la visione della vita come vocazione, gli affetti e la sessualità, le ragioni della fede e la testimonianza.

 

Quali sono le tappe?

Il cammino prevede due tappe:

-         la consegna del credo ai sedicenni durante la celebrazione della Gmg diocesana, che si svolge tradizionalmente il sabato delle palme

-         la professione di fede dei diciannovenni durante la Veglia diocesana di Pentecoste

 

Il percorso è solo per i gruppi parrocchiali o è anche per i gruppi associativi e per i movimenti?

Il percorso è diocesano, perciò tutti i gruppi sono chiamati a camminare in questa ottica.

I gruppi parrocchiali possono avere supporto dal Centro diocesano di Pastorale giovanile, utilizzando le schede tematiche, da cui gli educatori possono trarre materiali e idee per preparare i loro incontri.

Partecipare al percorso “Laboratorio della fede” non significa utilizzare le schede.

Le schede tematiche, infatti, sono a disposizione di tutti, ma non si identificano strettamente con il percorso. Non si vuole sostituire i cammini specifici delle Associazioni e dei Movimenti.

Agli educatori di questi gruppi si chiede di offrire più chiaramente ai loro giovani una prospettiva ecclesiale, facendo sperimentare che si è in cammino insieme, dentro la Diocesi, sotto la guida del Vescovo. Inoltre, si chiede possibilmente d’integrare i propri cammini con i temi sopra indicati

 

Come si fa il cammino?

Innanzitutto col coinvolgimento consapevole dei sacerdoti, degli educatori e degli adulti in genere, che avranno cura di presentare la prospettiva e l’obiettivo dell’itinerario, riprendendo in mano il documento del Vescovo, datato 5 settembre 2008.

Gli stessi educatori proporranno come meta intermedia la Consegna del Credo da parte del Vescovo. Inoltre utilizzando, se necessario, le schede annesse per i temi e le attività. Infine facendo riferimento al Centro diocesano di Pastorale giovanile, che, nell’ottica della sussidiarietà, favorisce il coordinamento delle attività e la preparazione dei momenti diocesani.

 

Qual è il tema per l’anno pastorale 2016-2017?

Nell’anno pastorale 2016-2017 si propone in particolare il tema della VOCAZIONE.

 

 

 

 SCARICA IL DOCUMENTO INTEGRALE DI PRESENTAZIONE  DEL PERCORSO

 

SCARICA LE SCHEDE NELLA SEZIONE DEDICATA

 

Vai all' Archivio Notizie